Gli obiettivi della vigilia non sono stati centrati, ma per Damiano Fioravanti è arrivato comunque un settimo posto finale ed una prestazione che autorizza a guardare con fiducia verso il futuro. Si può riassumere in questo modo il fine settimana della 4 Ore di Spa Francorchamps per il giovane pilota romano, impegnato nel penultimo round stagionale della European Le Mans Series al volante della Norma M30 dell’Oregon Team.

In occasione della prova disputata come di consueto in coppia con i compagni Lorenzo Bontempelli e Gustas Grinbergas, il portacolori della scuderia di Cremosano si è reso autore di una performance solida e convincente, seppur condizionata da una serie di episodi sfavorevoli che hanno impedito al team di puntare al podio nella classe LMP3.

Le qualifiche hanno visto l’equipaggio dell’Oregon Team ottenere il sesto tempo, dovendo fare i conti con il traffico e la difficoltà legata al fatto di dover gestire un fastidioso sottosterzo nel tratto più guidato della pista. Una volta in gara, il giovane lituano Grinbergas ha tenuto una condotta prudente nel corso del primo stint, subendo però il doppiaggio da parte delle vetture di classe superiore immediatamente prima che la Safety Car facesse il suo ingresso in pista: un episodio che ha costretto la vettura numero 10 di fatto a perdere un giro nei confronti dei diretti avversari in LMP3, i quali nel frattempo hanno potuto riaccodarsi al gruppo.

La gara ha poi riservato un ulteriore momento complicato per l’equipaggio, con Lorenzo Bontempelli che nel corso del secondo stint è stato urtato al tornantino della Source da una vettura più lenta in fase di doppiaggio, rendendo necessaria una sosta ai box non prevista per sostituire il musetto danneggiato.

Partito per il proprio stint in tredicesima posizione, Fioravanti si è quindi reso autore di una furiosa rimonta nel finale, riuscendo a guadagnare circa un minuto in pista sui diretti rivali (nonostante ben quattro Full Course Yellow) e concludendo la prova con un dignitoso settimo posto finale sotto la bandiera a scacchi.

Damiano Fioravanti: “Il settimo posto non era certo il risultato al quale puntavamo all’inizio del week-end, ma guardando l’aspetto positivo dobbiamo sottolineare la ritrovata affidabilità della vettura ed il fatto che abbiamo messo in mostra un ottimo passo, in linea con coloro che sono arrivati sul podio. Purtroppo in una gara di durata gli episodi posso condizionare l’intero risultato, ed in questo caso la fortuna non è stata dalla nostra parte. Personalmente sono contento della mia prestazione nel finale di gara, siamo riusciti ad effettuare una buona rimonta e questo deve rappresentare un’iniezione di fiducia per tutto il team che continua a lavorare con grande impegno e passione”.

Damiano Fioravanti tornerà in azione sul tracciato portoghese di Portimao nell’ultimo round stagionale della European Le Mans Series in programma il prossimo 27 Ottobre.

Follow me!