L’esordio a stelle e strisce di Damiano Fioravanti si è rivelato un’occasione utile per incamerare preziosa esperienza in un contesto del tutto nuovo. Il giovane pilota romano, chiamato in questa circostanza dal team RP Motorsport al volante della Tatuus PM-18, si è ben distinto sull’impegnativo circuito cittadino di Saint Petersburg, chiudendo un week-end in costante crescita con un undicesimo ed un nono posto sotto la bandiera a scacchi.

Una sfida estremamente complicata per Damiano, trovatosi alle prese con una vettura che aveva potuto provare brevemente soltanto in occasione dei test pre-stagionali svoltisi la settimana precedente sul tracciato di Homestead, ad oltre un anno e mezzo dalla sua ultima esperienza in monoposto, maturata in occasione della stagione 2017 nella World Series Formula V8 3.5. Il tutto senza contare che il 20enne romano si è trovato alle prese per la prima volta con un tracciato cittadino, e dunque chiamato a dover andare alla ricerca del limite in tempi assai rapidi.

Nonostante uno scenario apparentemente complicato, Fioravanti ha saputo adattarsi con grande rapidità al nuovo contesto, mostrando una solida escalation prestazionale nel corso del fine settimana e soprattutto senza mai commettere errori. Dopo l’undicesimo tempo fatto registrare in occasione delle Q1, il portacolori RP Motorsport ha concluso al traguardo nella medesima posizione la prima manche, badando a mantenersi lontano dai guai ed accumulando preziosa esperienza.

Una prova che gli ha conferito ulteriore fiducia in vista della giornata seguente, quando ha notevolmente migliorato le proprie prestazioni già in qualifica facendo segnare il nono tempo, abbassando di oltre un secondo il proprio miglior tempo ottenuto nella prima qualifica. La gara ha poi visto Damiano lottare nel gruppo con piloti ben più esperti della categoria, concludendo al nono posto sotto la bandiera a scacchi e regalando al team un totale di 22 punti.

Un’esperienza importante in vista della sua stagione europea, che lo vedrà impegnato nella European Le Mans Series tra le fila dell’Oregon Team nella categoria LMP3.

Damiano Fioravanti: “E’ stato un week-end abbastanza complicato per me, visto che tornavo nelle formule dopo una stagione trascorsa a bordo di una vettura GT. Il format del week-end non mi ha poi di certo aiutato, visto che abbiamo avuto a disposizione solo mezz’ora di prove libere prima delle qualifiche e non ho potuto quindi accumulare un numero adeguato di chilometri al volante della monoposto. Devo dire però che sono complessivamente soddisfatto di questa esperienza in America, del tutto differente rispetto alle gare europee. Per me si è poi trattato della prima volta su un circuito cittadino, dunque ho dovuto cercare di andare progressivamente al limite senza correre il rischio di finire a muro. Sono felice soprattutto della seconda gara, è stato un buon allenamento che mi servirà molto anche in vista dell’impegno in Europa. Adesso mi focalizzerò esclusivamente verso questo obiettivo, cercando come sempre di dare il 100%!”

Damiano Fioravanti tornerà ora in pista al Paul Ricard, in occasione del primo round stagionale dell’ELMS, in programma sul circuito transalpino dal 12 al 14 Aprile. Per tutte le informazioni sul pilota romano è possibile visitare i canali Social del pilota (Facebook, Twitter, Instagram) o il sito web www.damianofioravanti.com

 

Follow me!