Un modo migliore per concludere la stagione non ci sarebbe potuto essere. Dopo una stagione in costante crescita, Damiano Fioravanti si toglie la grande soddisfazione di conquistare il suo primo successo stagionale nell’International GT Open, salendo sul gradino più alto del podio insieme al compagno Andrea Rizzoli in occasione dell’appuntamento andato in scena sul circuito di Montmelò.

Un successo fortemente voluto, giunto al termine di un’annata nel corso della quale Damiano ha messo in mostra tutto il proprio talento, adattandosi in maniera egregia alla “belva” di Sant’Agata Bolognese e rimanendo costantemente nel gruppo dei più esperti piloti del campionato, venendo assistito in maniera eccellente dagli uomini del team Ombra Racing. La grande gioia è arrivata al termine di gara-1, dopo una qualifica che aveva già visto Damiano mettersi in luce con un ottimo terzo tempo assoluto. Al via, il romano si è difeso dagli attacchi della Lamborghini di Breukers, il quale ha poi subito una penalità di 5″ (rivelatasi alla fine decisiva) per un’irregolarità commessa proprio durante le fasi dello start. Fioravanti ha gestito in maniera ottimale il primo stint di gara con la vettura a pieno carico di benzina, mantenendo il passo del duo di testa e lasciando al compagno di squadra la possibilità di potersi giocare le proprie carte nel finale. Rizzoli è quindi riuscito ad avere la meglio nei confronti della Mercedes AMG GT3 di Pierburg, transitando sotto la bandiera a scacchi immediatamente alle spalle della Lamborghini di Riccardo Agostini, penalizzato però di 5″ a causa dell’infrazione commessa in precedenza dal compagno.

Nel box del team Ombra Racing è quindi scattata la festa, con l’inno di Mameli che ha così celebrato un meritato trionfo per il duo italiano, e Fioravanti capace di mettere a segno il suo primo centro nella sua annata d’esordio in un campionato a ruote coperte. L’unico nota stonata del week-end è poi arrivata da gara-2, quando Damiano (avviato verso un piazzamento nella Top-5) è entrato in collisione con la BMW di Beirão, complice un repentino rallentamento di quest’ultimo nelle fasi di ripartenza dopo la Safety Car. Per il romano è arrivato così il ritiro, che comunque non gli ha impedito di concludere il campionato con un’ottima sesta posizione finale nella classifica PRO.

Damiano Fioravanti: “Finalmente è arrivata la grande gioia del primo successo stagionale! Sapevamo che su questo circuito avremmo potuto dire la nostra, e le cose sono andate subito bene già a partire dalle qualifiche. In gara ho un po’ faticato nei primi giri con la vettura molto carica di benzina, ma col passare dei giri le cose sono subito andate molto meglio e sono riuscito a riportarmi a ridosso del duo di testa poco prima del pit-stop. Da quel momento Andrea ha completato l’opera nel migliore dei modi e…la festa ha avuto inizio! Ci voleva davvero un risultato del genere per chiudere nel migliore dei modi una stagione impegnativa ma che mi ha regalato grandi soddisfazioni. Peccato solo per il ritiro in gara-2 perchè avremmo potuto puntare ad un altro bel piazzamento tra i primi, ma sono cose che possono succedere nelle gare. Desidero comunque ringraziare tutti coloro che mi hanno supportato in quest’annata: il team Ombra Racing che mi ha messo a disposizione una vettura eccezionale, i miei sponsor che mi hanno consentito di essere presente, mio padre che è stato al mio fianco in ogni occasione e tutti coloro che da casa mi hanno seguito sempre con grande affetto”.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare i canali Social del pilota (Facebook, Twitter, Instagram) o il sito web www.damianofioravanti.com

 

Follow me!