Continua il momento magico di Damiano Fioravanti, capace di tornare sul podio nel quinto round stagionale dell’International GT Open andato in scena sul circuito di Silverstone. Un palcoscenico ricco di prestigio che ha visto il giovane pilota romano concludere in terza posizione assoluta sotto la bandiera a scacchi di Gara-2, dopo aver ottenuto un altrettanto convincente quarto posto nella prima manche del week-end. Un risultato reso possibile grazie anche al prezioso contributo del nuovo compagno di squadra Alex Frassineti e all’eccellente lavoro del team Ombra Racing, capace di mettere a disposizione di Damiano una Lamborghini Huracàn che si è dimostrata particolarmente performante lungo i curvoni del tracciato britannico.

Ma il salto di qualità di Damiano è apparso evidente nell’arco di tutto il fine settimana, a testimonianza di come il processo di adattamento del 22enne rookie a questa categoria stia procedendo nel migliore dei modi, consentendo di centrare gli obiettivi prefissati alla vigilia e di tornare ad assaporare il gusto del podio, dopo il secondo posto ottenuto nell’appuntamento del Paul Ricard.

Il week-end ha visto Fioravanti in azione nella prima sessione di qualifiche ottenere la decima prestazione, che gli ha consentito di scattare dalla quinta fila dello schieramento: il romano si è reso protagonista di una prestazione solida, attenta e priva di sbavature, con uno stint in crescendo che gli ha consentito di cedere all’esperto Frassineti la vettura in ottima posizione: quest’ultimo nella seconda parte di gara è riuscito a risalire sino ai piedi del podio, completando un’ottima rimonta che ha consegnato al duo il quarto posto finale.

Le cose sono andate altrettanto bene anche nella giornata seguente, con Frassineti partito dalla nona piazza dopo essersi visto annullare il best lap personale in qualifica (che gli sarebbe valso la quinta posizione) a causa del track limit: il campione italiano GT ha portato a termine un positivo primo stint di gara prima di cedere la vettura nelle mani di Fioravanti, il quale ha completato un piccolo capolavoro fino alla bandiera a scacchi. Dopo aver infatti guadagnato diverse posizioni ed essere riuscito a tenere a bada la Ferrari dell’arrembante Pier Guidi, Damiano ha approfittato del guaio tecnico occorso nel finale alla Mercedes di Hahn per conquistare uno splendido terzo posto sotto la bandiera a scacchi. Grazie a questi risultati, il romano è salito ora in quinta posizione nella classifica assoluta con 55 punti.

Damiano Fioravanti: “Sono molto soddisfatto per l’esito del week-end, tornare sul podio è sempre una sensazione magnifica! La macchina è stata eccellente, il team ha lavorato in maniera perfetta e anche con il nuovo compagno di squadra il feeling è stato da subito ottimale. Peccato per la penalità di 5″ subita in gara-1 che ci ha impedito di fare ancora meglio, così come per il tempo cancellato ad Alex in qualifica, con il quale saremmo partiti al quinto posto ed avremmo potuto impostare tutto un altro tipo di gara. Ma in generale direi che possiamo considerarci molto soddisfatti: mi sono trovato a mio agio con la vettura e nonostante abbia potuto girare poco nel primo turno di libere le qualifiche sono state positive. In Gara-2 poi lo stint è stato davvero eccellente, giravo con un ottimo passo e con poca benzina a bordo mi sono potuto esprimere nel migliore dei modi. Questo è un risultato che ci regala una grande spinta in vista del prossimo appuntamento di Monza: non vedo l’ora di essere là e lottare per un altro grande risultato!”

Il prossimo round dell’International GT Open andrà in scena nel ‘Tempio della Velocità’ di Monza dal 21 al 23 Settembre: un’occasione da non perdere per sostenere in pista Damiano Fioravanti e il team Ombra Racing nell’appuntamento con la gara di casa. Per ulteriori informazioni è possibile visitare i canali Social del pilota (Facebook, Twitter, Instagram) o il sito web www.damianofioravanti.com

 

Follow me!