E’ stato un week-end ricco di soddisfazioni quello appena concluso per Damiano Fioravanti, grande protagonista nel secondo atto stagionale dell’International GT Open. Alla sua seconda esperienza nella prestigiosa serie a ruote coperte, il giovane pilota romano ha sfoderato una prestazione eccezionale, riuscendo a cogliere un secondo ed un quarto posto nelle due manche disputate in coppia con il compagno di squadra Fernando Rees. Oltre alla sapiente gestione di gara al volante di una vettura da oltre 600 cavalli, Damiano ha sfoderato una performance eccezionale nelle qualifiche del sabato, realizzando il secondo tempo assoluto e mancando la pole position per soli 35 millesimi.

Un fine settimana capace di esaltare il talento del 21enne pilota del team Ombra Racing, il quale nonostante l’assai limitata esperienza in questo tipo di competizioni si è comportato da veterano, abbinando velocità pura alla guida con una sapiente gestione del mezzo e delle situazioni più complicate di gara. Al volante della potente Lamborghini Huracàn della scuderia bergamasca, Fioravanti ha messo a frutto i test pre-stagionali svoltisi proprio sul circuito transalpino, mostrandosi veloce già a partire dalle sessioni di prove libere. Per le qualifiche volte a determinare lo schieramento di partenza di gara-1 il team ha puntato proprio su Damiano, il quale ha ripagato nel migliore dei modi la fiducia andando a staccare un incredibile secondo tempo con il crono di 2:01.932 alla media di 172.4 km/h.

La partenza dalla prima fila non ha poi condizionato il giovane romano, il quale ha saputo brillantemente amministrare la vettura con il pieno carico di benzina, consegnando in un’ottima posizione l’auto al compagno Fernando Rees, a sua volta abile nel concludere al secondo posto sotto la bandiera scacchi. Un altro piccolo capolavoro è poi arrivato in occasione della manche domenicale, quando Fioravanti ha ereditato la vettura dal brasiliano in settima posizione, riuscendo a mettere a segno un’eccellente rimonta nel secondo stint di gara che lo ha portato a chiudere ai piedi del podio. Prestazioni che hanno attirato l’attenzione di tutto il paddock, con numerosi addetti ai lavori e tifosi arrivati nel box del team Ombra Racing per complimentarsi con il driver romano.

Damiano Fioravanti: “Sono davvero felice per come è andato questo week-end! Sapevamo sin dalla vigilia di poter disporre di una vettura competitiva che ci avrebbe consentito di inserirci nella lotta per le prime posizioni, ma devo dire che nemmeno io mi sarei aspettato un risultato di questa portata. In Gara-1 ho inizialmente badato a gestire la situazione senza commettere errori: nei primi giri la situazione non era facile con il pieno di benzina, ma poi ho potuto spingere riuscendo a consegnare la vettura al mio compagno di squadra in un’ottima posizione. L’indomani le cose sono andate altrettanto bene: con un paio di sorpassi sono riuscito a portare la vettura ai piedi del podio e questo per noi rappresenta un risultato molto importante, visto che nella prossima gara di Spa potremo approfittare del fatto di non dover scontare nessuna penalità, contrariamente ai nostri diretti avversari. Devo comunque ringraziare per questo risultato Lamborghini Corse e il team Ombra Racing per lo splendido lavoro effettuato nel corso del week-end, così come i nostri sponsor e le tantissime persone che stanno facendo il tifo per noi. E’ davvero una sensazione incredibile: adesso spero di poter continuare con questa escalation anche in Belgio!”

Damiano Fioravanti tornerà in pista all’inizio del mese di Giugno, quando affronterà il terzo round stagionale del GT Open sulla mitica pista belga di Spa Francorchamps: un tracciato che il pilota romano conosce molto bene e sul quale tornerà sicuramente a recitare un ruolo da protagonista.

 

Follow me!