La prima gara del weekend di Aragon si è conclusa con un ottavo posto per Damiano Fioravanti. Il giovane pilota romano, reduce dall’aver celebrato proprio nella giornata antecedente il suo ventunesimo compleanno, ha disputato una gara solida e priva di sbavature, purtroppo condizionata dall’esito di qualifiche poco felice, alcuni guai tecnici e qualche episodio sfortunato di troppo.

Scattato dalla nona posizione in griglia, Damiano si è subito ritrovato dopo poche curve costretto a scansare repentinamente per evitare la monoposto di Pietro Fittipaldi, finito in testacoda. Questo gli è costato un’escursione fuori pista e la necessità di dover sporcare le gomme, fattore poi rivelatosi cruciale per gli esiti della gara. Nonostante la disavventura iniziale, Fioravanti è riuscito ben presto a riportarsi sul gruppetto che lo precedeva, capitanato proprio dal compagno di squadra Yu Kanamaru. Dopo aver avuto la meglio nei confronti dell’altro rookie Diego Menchaca, Damiano ha tentato in tutti i modi di recuperare altre posizioni, anche se alla fine si è dovuto accontentare di un ottavo posto finale (secondo tra i rookie) che non rende merito all’eccellente passo e costanza di rendimento mostrata per tutta la gara.

Alla fine della gara, il pilota romano si è espresso così: “L’ottavo posto colto in Gara-1 sicuramente non può lasciarci soddisfatti. Purtroppo siamo stati condizionati da una carenza di velocità di punta che ci ha penalizzato non poco, dovuta soprattutto a problemi di temperatura che non hanno consentito al motore di esprimersi al meglio. Inoltre la scelta del medio carico purtroppo non ha pagato come speravamo, ma in ogni caso domani si riparte con una nuova qualifica e pronti per dare come sempre il 100%!”.

Il programma di domani vedrà Damiano affrontare la seconda sessione di qualifica alle ore 10:00, con Gara-2 che invece scatterà alle 13:50: entrambe saranno visibili sul canale YouTube della World Series Formula V8 3.5.

 

Follow me!